'Una diagonale perfetta' di Antonella Di Martino ; recensione

Image result for 'Una diagonale perfetta' di Antonella Di Martino

( 197 pagine ; bookabook, 2018 )


Trama:In una piccola città l’esplosione di una bomba provoca la morte di una donna innocente. Il magistrato che doveva essere ucciso, invece, resta incolume. Anni dopo Eleonora, la figlia del giudice, sta trascorrendo la serata a casa dei suoi amici, Antonio e Lorenzo. Mentre ammira la congiunzione di tre astri nel cielo, dichiara con ironia che il raro evento potrebbe essere il segno di un cambiamento straordinario. Non si sbaglia.
Un viaggio sulle strade d’Italia li condurrà a esplorare i ricordi e i disincanti di due ragazzi ormai cresciuti, ma sempre meno uguali agli altri.
Valutazione: 7/10. Una buona lettura, che sa prendere al punto di finirla in una sola seduta, anche grazie alla sua brevità.
Opinione: ( piccola premessa: la casa editrice mi ha gentilmente inviato una copia del libro in questione ma ciò non interferisce in alcun modo con il mio giudizio sul romanzo. )
🙶 Chissà cosa accadrà domani. Forse i pianeti stanno annunciando un evento davvero straordinario. Domani potrebbe essere la giornata più intensa e sorprendente della mia vita. Potrebbe finire il mondo. Potrebbe iniziare una nuova era di pace e prosperità. Perchè no?🙷 
Sono queste le parole pronunciate sarcasticamente da Eleonora la sera prima di fuggire da Marco, il suo partner, dal suo lavoro all'atelier e dalla sua vita.
Tra un flashaback e l'altro ricostruiamo l'infanzia della protagonista e le sue dinamiche famigliari. Il ricordo dell'anno della bomba le pesa sul cuore, nascosto da una fitta nebbia di ricordi e di anni passati. Il sentirsi fuori luogo per via della sua bravura a scuola, le prese in giro rivolte al padre, al difficile rapporto con la madre, una figura critica.

Ogni capitolo, o quasi, si apre con una semicitazione. Perlopiù si tratta di nozioni scientifiche sui moti dei pianeti, ma ( come ad esempio nella foto, la mia apertura preferita ) anche con frasi un po' meno 'scolastiche', se mi passate il termine. Ovviamente ciò fornisce anche altri spunti di riflessione, più o meno collegati al romanzo.

Dopo aver lasciato la sua vita di prima, se così la vogliam definire, Eleonora diventa avvocato e si lascia finalmente alle spalle la costante sensazione di esser mantenuta dal marito. La crescita personale della protagonista è un grandissimo punto a favore del romanzo; un'ottima rappresentazione della situazione femminile ai giorni nostri.
🙶è vero, non hai mai detto in maniera esplicita che dovevo vergognarmi, ma hai sempre detto che dovevo cambiare. Io provavo e non ci riuscivo, quindi mi sentivo sbagliata. Per questo mi vergognavo.🙷
Nonostante sia stato affrontato sufficientemente, avrei gradito un'analisi ancor più approfondita del rapporto con la madre. I temi trattati sono numerosi, e capisco che svilupparli tutti sarebbe stato un po' troppo, ma non per questo perdono la loro importanza o altro.

Questa volta, inoltre, preferisco non dilungarmi troppo sui dettagli, perchè 'Una diagonale perfetta' è il tipo di libro che si legge tutto d'un fiato e che acquista quasi tutto il suo significato solo una volta terminata la lettura, dopo aver unito tutti i tasselli del puzzle e averci riflettuto su per un paio di giorni. Il messaggio che passa è estremamente soggettivo, ma resta quasi impossibile non entrare in empatia con la protagonista.
🙶Continua a pensare, ripensare, scervellarsi ogni giorno e notte su quei perchè. Più tenta di sfuggire, più l'ossessione lo stringe e lo avvolge, inesorabile come una tagliola.🙷
Per chi non si sentisse come Eleonora, invece, l'autrice, di cui ho apprezzato tantissimo lo stile di scrittura, ha delineato benissimo anche il personaggio di Marco, fondamentale per buona parte del romanzo. Perchè sì, un po' di drammi amorosi ci sono, soprattutto dopo che Eleonora se ne va. Problemi di tutti i giorni, in linea con l'estrema veridicità dei personaggi.

Non sono un'appassionata di astrologia e, pertanto, non mi vorrei soffermare troppo sul tema, ond'evitare gaffe enormi; ma i riferimenti sono numerosissimi. Non solo grazie alle citazioni, ma è proprio la trama che sembra essere un piccolo sistema. Tanti personaggi più o meno passeggeri, così come gli allineamenti dei pianeti. Altre relazioni costanti, così come il moto della terra intorno al sole.

L'idea è bella, un romanzo il cui cento vero e proprio sono le coincidenze, dove tutto accade per una ragione. Lo stile è perfetto, calza a pennello con l'intreccio, anch'esso più che valido. Come lettura è stata breve ma intensa, e altrettanto piacevole.

Ringrazio ancora la casa editrice per avermi omaggiato di una copia del romanzo.
e voi? l'avete già letto? ma soprattutto, cosa pensate delle coincidenze? sono curiosa daii
un abbraccio, mar💕

Commenti

  1. Bella recensione . Interessante questo libro

    RispondiElimina
  2. Secondo me in realtà le coincidenze non esistono, e tutto accade per una ragione!

    RispondiElimina
  3. Bella recensione anche se non mi ispira molto questo libro.

    RispondiElimina
  4. Bella recensione! Il libro sembra davvero carino💙

    RispondiElimina
  5. Bellissima recensione! Prendo nota del titolo!

    RispondiElimina
  6. Mi ispira molto dalla copertina ☺️

    RispondiElimina
  7. E' un libro di quelli che provoca un cambiamento dentro di te?

    RispondiElimina
  8. Mi piace molto questo libro ❤️ bellissima recensione

    RispondiElimina
  9. Avevo visto questo libro sia dalla CE che in giro e mi aveva molto incuriosito. Dopo la tua recensione lo sono ancora di più!

    RispondiElimina

Posta un commento